Comune di Budrio
Piazza Filopanti, 11 - 40054 Budrio (BO)
Telefono: 051/6928111 - Fax 051/808106
PEC : comune.budrio@cert.provincia.bo.it
C.F. 00469720379 - Partita Iva 00510771207
motore di ricerca

dettaglio della notizia

Questa è la pagina di approfondimento della notizia che hai scelto.

ELEZIONI DEL PARLAMENTO EUROPEO DI DOMENICA 26 MAGGIO 2019

notizia pubblicata in data : mercoledì 30 gennaio 2019

ELEZIONI DEL PARLAMENTO EUROPEO  DI DOMENICA 26 MAGGIO 2019

 

ATTENZIONE!

PER IL RILASCIO CERTIFICATI DI ISCRIZIONE NELLE LISTE ELETTORALI

PER LA PRESENTAZIONE DELLE LISTE

L’UFFICIO ELETTORALE SARA’ APERTO

sabato  13 aprile   dalle ore 9  alle ore 12


domenica 14 aprile   dalle ore 9  alle ore 12


lunedì 15 aprile    dalle ore 8  alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 18


martedì 16 aprile    dalle ore 8  alle ore 20


mercoledì 17 aprile   dalle ore 8  alle ore 20
 
Negli orari pomeridiani e domenica 14 aprile  l’ingresso sarà quello dell’ufficio URP-ANAGRAFE

 

 

 

 

Domenica 26 maggio dalle ore 7 alle ore 23 si voterà per il rinnovo del Parlamento Europeo.


Votano:

Tutti gli elettori italiani maggiorenni alla data del 26 maggio 2019
i cittadini degli altri Paesi membri dell’Unione Europea che presenteranno domanda di iscrizione nelle apposite liste elettorali aggiunte entro il  25 febbraio prossimo.

Per le elezioni EUROPEE possono votare nel Comune di Budrio anche se iscritti nelle liste elettorali di altro comune della Repubblica:
- i militari (e categorie assimilate)
- i ricoverati in ospedali o case di cura presso i seggi speciali istitutiti.

 


L’Ufficio Elettorale del Comune è a disposizione per informazioni sugli argomenti che riguardano la consultazione.

Si trova in Piazza Filopanti 11 e può essere contattato sia telefonicamente che per fax o e-mail:

tel. 051/6928236 fax 051/6928285
e-mail : elettorale@comune.budrio.bo.it
Posta Certificata: comune.budrio@cert.provincia.bo.it

 

Orari di apertura al pubblico :

Dal lunedì al venerdì  dalle 8,30 alle 13
giovedì anche dalle 15 alle 18

 


Documenti necessari per votare:
-l a tessera elettorale.
- un documento di riconoscimento valido ( un documento rilasciato da una pubblica amministrazione munito di fotografia quale: carta d'identità, patente di guida, passaporto, tessere di  riconoscimento rilasciate da Ordini professionali ecc.)
- ricevuta di presentazione richiesta per la CARTA DI IDENTITA’ ELETTRONICA

 

 

TESSERA ELETTORALE

Gli elettori sono invitati a voler verificare sin d’ora se sono in possesso di tale documento e, in mancanza, possono richiedere il rilascio di una nuova tessera o di un duplicato presso l’Ufficio URP-ANAGRAFE negli orari di apertura al pubblico.


Nei 2 giorni precedenti le elezioni sarà osservato il seguente orario di apertura straordinaria :
Venerdì  24 maggio  dalle 8 alle 18
Sabato  25 maggio  dalle 9 alle 18
Domenica  26 maggio   dalle 7  alle 23
(per tutta la durata delle operazioni di voto)

 

Cosa fare in caso di:
SMARRIMENTO o FURTO
della tessera: il duplicato viene rilasciato dall'ufficio elettorale su domanda del titolare, corredata da una dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà attestante il furto o lo smarrimento che viene compilata presso l’ufficio
DETERIORAMENTO della tessera: quando la tessera elettorale è inutilizzabile il titolare deve presentare domanda all'ufficio elettorale, che rilascia un duplicato.
TRASFERIMENTO di residenza: il Comune di nuova residenza consegna al titolare una nuova tessera elettorale e ritira quella rilasciata dal Comune di precedente residenza. In caso di trasferimento di residenza all'interno del territorio comunale, l'elettore riceve un'etichetta da applicare sulla tessera con l'indicazione del nuovo indirizzo e del nuovo seggio dove recarsi a votare.
ESAURIMENTO DEGLI SPAZI DISPONIBILI: rivolgersi all'ufficio Urp-Anagrafe che provvederà a rilasciare una nuova tessera.

 

In caso di residenza a Budrio da poco tempo
Si può contattare l'UFFICIO ELETTORALE per sapere se si è già elettore nel
 Comune o se si è ancora iscritti nel Comune di precedente residenza. Le persone che avranno trasferito  la residenza a Budrio dopo l’8 aprile 2019 voteranno sicuramente nel comune di precedente residenza.
Se si è già iscritti nelle liste elettorali del Comune di Budrio, presentandosi con la tessera del precedente Comune e un documento di identità, sarà consegnata la nuova tessera.

 

Se l'interessato non può presentarsi personalmente all’ufficio può farlo un componente dello stato di famiglia o altro familiare.

Nel caso invece si presenti una persona estranea alla famiglia, occorre un'apposita delega con allegata copia del documento di identità

 


ESERCIZIO DIRITTO DI VOTO ASSISTITO

Gli elettori fisicamente impossibilitati ad esprimere il proprio voto autonomamente per motivi fisici possono chiedere di esprimere il voto con l’assistenza di un elettore della propria famiglia o, in mancanza, di un altro elettore liberamente scelto, purché l’uno o l’altro sia iscritto nelle liste elettorali di un qualsiasi Comune della Repubblica.
Occorre presentare al seggio un certificato medico rilasciato da un medico dell’Azienda USL.

Se il medico ASL certifica che l’impedimento è permanente, può essere annotato con un simbolo sulla tessera in modo che, per le successive consultazioni, non sia più necessario produrre un nuovo certificato medico.
A tal fine, un parente o altra persona di fiducia, può recarsi all’Ufficio Elettorale del Comune con la seguente documentazione:
- attestazione medica per l’esercizio del diritto di voto di elettore fisicamente impossibilitato rilasciato dall’Unità Sanitaria Locale che ne attesti il carattere permanente
- tessera elettorale personale del Comune di Budrio
La certificazione medica sarà rilasciata dai medici dell’ASL di Budrio COME INDICATO NEL PARAGRAFO SOTTOSTANTE


VOTO A DOMICILIO

Il voto a domicilio interessa:
- gli elettori affetti da gravi infermità che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali tali da impedirne l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano
- gli elettori affetti da gravissime infermità, tali che l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano risulti impossibile, anche con l'ausilio dei servizi di cui all'articolo 29 della legge 5 febbraio 1992, n. 104. Possono richiedere di votare a domicilio anche coloro che risiedono in un Comune diverso da quello di iscrizione elettorale.
La richiesta deve essere sempre presentata al Sindaco del comune nelle cui liste elettorali si risulta iscritti.
 I cittadini interessati dovranno fare pervenire apposita dichiarazione all’Ufficio Elettorale entro 20 giorni dalla data del voto cioè entro lunedì 6 maggio anche se questo  termine comunque non è perentorio, e le richieste possono pervenire anche in una data successiva ma  in tempo utile per  potere valutare le esigenze ed organizzare il servizio, allegando la certificazione sanitaria rilasciata dal funzionario dell’AUSL.

La certificazione medica sarà rilasciata dai medici dell’ASL di Budrio COME INDICATO NEL PARAGRAFO SOTTOSTANTE


COMUNICAZIONE DELLA ASL
PER IL VOTO ASSISTITO E PER IL VOTO  A DOMICILIO

Si comunica che, in occasione della prossima consultazione elettorale del 26/05/2019, i cittadini che necessitano di certificazione d’accompagnamento ai seggi perché fisicamente impediti al voto autonomo potranno rivolgersi, dal 20 maggio al 24 maggio, ad uno qualsiasi degli ambulatori dell’AUSL allegati dalle ore 12,30 alle ore 13,00 senza necessità di prenotazione.

Il giorno 26 maggio 2019 sarà presente presso gli Ospedali di Bentivoglio, Budrio e San Giovanni in Persiceto personale medico dell’Unità Operativa di Medicina Legale per il rilascio dei certificati di
cui sopra.
Gli orari e i numeri telefonici di riferimento sono i seguenti:

Ospedale di Bentivoglio  dalle ore 08,00 alle ore 10,00 051/6644111
Ospedale di Budrio   dalle ore 10,30 alle ore 12,30 051/ 809111
Ospedale di San Giovanni in Persiceto dalle ore 09,00 alle ore 11,00 051/6813111
Si ricorda che la L. 5 febbraio 2003, n.17 prevede la possibilità, per gli elettori fisicamente impediti ad esprimere autonomamente il voto a causa di infermità permanente, di presentare una richiesta al Comune di iscrizione nelle liste elettorali tendente ad ottenere l’annotazione permanente del diritto di voto assistito sulla tessera elettorale, al fine di evitare di doversi munire di volta in volta, in occasione di ogni consultazione, dell’apposito certificato medico.
Si ricorda inoltre che la L. 7 maggio 2009, n.46 consente il voto domiciliare agli elettori affetti da gravissime infermità, tali che l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano risulti impossibile, anche con l’ausilio dei servizi di cui all’art.29 della L. 5 febbraio 1992, n.104, e agli elettori affetti da gravi infermità che
si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali tali da impedirne l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano. Per essere ammessi al voto domiciliare, gli utenti interessati devono produrre una certificazione medica (art.1, comma 3) che attesti quanto
sopra.
Negli ambulatori dell’AUSL allegati, telefonando dalle ore 10.00 alle ore 12.00, sarà possibile ottenere informazioni sulle condizioni che danno diritto al voto domiciliare e concordare l’accesso al domicilio per il rilascio della necessaria certificazione da parte di medici della scrivente U.O.

 

 

TRASPORTO AI SEGGI
Il Comune di Budrio organizza un servizio di trasporto per quegli elettori che hanno difficoltà a raggiungere il proprio seggio. Per informazioni si prega di contattare l’ufficio elettorale.

 

 

AGEVOLAZIONI DI VIAGGIO
Per gli elettori domiciliati a Budrio che devono raggiungere il Comune di iscrizione nelle liste elettorali sono previste agevolazioni. Per informazioni si prega di contattare l’ufficio elettorale.

 

 

L’Ufficio Elettorale del Comune è a disposizione per informazioni sugli argomenti che riguardano la consultazione.
Si trova in Piazza Filopanti 11 e può essere contattato sia telefonicamente che per fax o e-mail: tel. 051/6928236 fax 051/6928235

e-mail : elettorale@comune.budrio.bo.it
Posta Certificata: comune.budrio@cert.provincia.bo.it

UBICAZIONE DELLE  SEZIONI ELETTORALI

 

UBICAZIONE DELLE SEZIONI ELETTORALI A BUDRIO E FRAZIONI

 


VOTO DEI CITTADINI DELL’UNIONE EUROPEA  CHE NON HANNO LA CITTADINANZA ITALIANA  RESIDENTI A BUDRIO

 

DOMANDA AL SINDACO DEL COMUNE DI RESIDENZA
ENTRO IL 25 FEBBRAIO 2019

 

Esercizio del diritto di voto

In riferimento all’elezione del Parlamento Europeo i cittadini dell’Unione Europea (UE) residenti in Italia possono votare per i rappresentanti dell’Italia o per i rappresentanti del Paese di appartenenza.

 

A) Voto per i rappresentanti dell’Italia

Per potere votare in Italia è richiesta l’iscrizione nella lista elettorale aggiunta per l’elezione del Parlamento Europeo del Comune di Budrio. Al fine di ottenere l’iscrizione occorre possedere alcuni requisiti e presentare apposita domanda.

Requisiti richiesti:
possesso della capacità elettorale con riferimento sia al Paese di origine
 che all’Italia;
età non inferiore ai diciotto anni;
registrazione nell’anagrafe della popolazione residente del Comune di Budrio.

 

Presentazione della domanda

La domanda, il cui modello è disponibile sia presso il comune che sul sito internet del Ministero dell’Interno all’indirizzo: https://dait.interno.gov.it/elezioni/optanti-2019, dovrà essere presentata agli uffici comunali o spedita mediante raccomandata entro il 25 febbraio 2019  con una delle seguenti modalità:

direttamente all’Ufficio Elettorale o all'ufficio Urp-Anagrafe con un documento di riconoscimento personale in corso di validità - è ammessa la consegna tramite terza persona. In questo caso la domanda dovrà essere corredata da copia, non autenticata, di un documento di identità del soggetto che richiede l'iscrizione.

oppure a mezzo:
e-mail: elettorale@comune.budrio.bo.it
PEC : comune.budrio@cert.provincia.bo.it
posta raccomandata all’indirizzo:
Comune di Budrio, - Ufficio Elettorale
Piazza Filopanti, 11
40054 – Budrio (BO)
 fax: n. 051 6928235

allegando la fotocopia di un documento di riconoscimento personale in corso di validità;

La domanda  va presentata entro e non oltre il 90° giorno antecedente la data della consultazione (termine perentorio): per le prossime elezioni europee la domanda deve essere presentata entro e non oltre il 25 febbraio 2019.

 

Esercizio del voto:
il cittadino UE, per essere ammesso al voto, deve esibire la tessera elettorale rilasciata dal Comune di Budrio e un documento di riconoscimento personale.

 

 

B) Voto per i rappresentanti dello Stato di appartenenza

In alternativa all’espressione del voto per i rappresentanti dell’Italia, i cittadini UE, che non hanno la cittadinanza italiana, possono votare per i rappresentanti dello Stato di appartenenza. In questo caso il voto deve essere espresso presso il competente Consolato/Ambasciata o lo Stato di origine.

Diritto di eleggibilità del cittadino UE

Il cittadino UE iscritto nella lista elettorale aggiunta del Comune di residenza può candidarsi al Parlamento Europeo nelle liste dei cittadini italiani presentando le dichiarazioni e le attestazioni prescritte dalle norme vigenti.

 

 

Normativa di riferimento:

-D.L. 24 giugno 1994, n. 408 convertito in legge 3 agosto 1994, n.483 e s.m.i

- Legge 18/1979- Elezione del Parlamento Europeo

 

 


link:


https://dait.interno.gov.it/elezioni/optanti-2019


http://www.europarl.europa.eu/italy/it/elezioni-europee-2019/elezioni-europee-2019-come-si-vota-in-italia

 


ELETTORI TEMPORANEAMENTE ALL’ESTERO:
DOMANDA AL CONSOLATO COMPETENTE ENTRO IL 7 MARZO 2019


Con comunicato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 29 gennaio 2019, il Ministero dell’interno ha ricordato che il Consiglio dell’Unione europea, con decisione (UE, Euratom) 2018/767 del 22 maggio 2018, ha fissato le elezioni dei membri del Parlamento europeo per il 26 maggio 2019.


Gli elettori italiani all'estero (non iscritti nell'elenco degli elettori residenti Paesi UE) hanno tempo fino al 7 marzo per far pervenire al Consolato competente la domanda diretta al Sindaco del Comune nelle cui liste elettorali sono iscritti.


In vista delle prossime elezioni per il Parlamento Europeo, che si svolgeranno nel periodo compreso tra giovedì 23 e domenica 26 maggio 2019, gli elettori italiani non iscritti nell'elenco degli elettori residenti negli altri Paesi membri dell'Unione Europea (UE) che tuttavia vi si trovino per motivi di lavoro o di studio e i loro familiari elettori conviventi, devono far pervenire entro il 7 marzo prossimo, al Consolato competente, un'apposita domanda diretta al Sindaco del Comune nelle liste elettorali del quale sono iscritti (articolo 3, comma 3, del decreto-legge n.408/1994, convertito dalla legge n.483/1994).

 

 

VOTO DEGLI ITALIANI RESIDENTI ALL'ESTERO

 

I cittadini italiani residenti in uno Stato dell’Unione europea, che non hanno optato per il voto a favore dei candidati locali e regolarmente iscritti all’Aire, possono votare i rappresentanti italiani :

- recandosi presso i seggi appositamente istituiti dagli Uffici consolari. L’elettore riceve a casa il certificato elettorale, con l’indicazione del seggio presso il quale votare, della data e dell’orario delle votazioni.

Oppure:

- l’elettore italiano residente all’estero in un Paese dell’UE se rientra in Italia, può votare presso il proprio Comune di iscrizione elettorale presentando apposita richiesta entro il giorno precedente quello della votazione, corrispondente a sabato 25 maggio, al Sindaco del Comune.

 

È penalmente sanzionato il doppio voto:

- chi vota per i candidati al Parlamento Europeo per il Paese di residenza non potrà votare anche per quelli italiani, e viceversa;

- chi vota per i candidati italiani presso le sezioni elettorali istituite all’estero dagli Uffici diplomatico-consolari non potrà farlo anche presso le sezioni elettorali in Italia, e viceversa.
 
Nessuno può votare più di una volta nel corso delle stesse elezioni:

gli elettori in possesso di più cittadinanze di Paesi membri dell’Unione Europea possono esercitare il loro diritto di voto per i candidati di uno solo degli Stati di cui sono cittadini.


Cittadini italiani iscritti all'Aire residenti in un Paese NON membro dell’Unione Europea

I cittadini italiani residenti nei Paesi non membri dell’Unione Europea possono votare per i rappresentanti italiani al Parlamento Europeo presso il Comune di iscrizione elettorale in Italia. A tal fine, entro il ventesimo giorno successivo a quello della pubblicazione del decreto di convocazione dei comizi elettorali, riceveranno, dal Comune, apposita cartolina/avviso.


Link sito Farnesina. https://www.esteri.it/mae/it/servizi/italiani-all-estero/elezioni-europee-2019/elezione-dei-membri-del-parlamento-europeo-2019.html


 

 

ultima modifica in data:  giovedì 9 maggio 2019
Risultato
  • 3
(690 valutazioni)
Agenda
Eventi, appuntamenti, iniziative, corsi, manifestazioni...
Calendario Eventi
<< agosto 2019 << L M M G V S D       1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31                
E’ giunta alla 22esima edizione, la sagra di San Gregorio Magno che si tiene a Dugliolo di Budrio (area parrocchiale) il 31 agosto e l’1 e 2 Settembre 2019.
31 agosto - 2 settembre - A BAGNAROLA FESTA DELLA BEATA VERGINE DELLA CINTURA
Dal 31 agosto al 2 settembre a Bagnarola, festa paesana in onore della BEATA VERGINE DELLA CINTURA.
Venerdì’ 6 settembre, alle ore 18:30 con partenza dalla Caserma “A. Ciarpaglini” si terrà 'Al passo e di corsa con il 6°”. Un'occasione per rinsaldare il legame con i militari dell’Esercito Italiano.
Mercoledì 11 settembre 2019, alle ore 19 presso il giardino del Partigiano, Torrione Nord-Est. I Prosivendoli commentano BELLA MIA di Donatella Di Pietrantonio.
Sala Rosa Palazzo Medosi Fracassati via Marconi 3, mostra dell’artista Piero Catalano, dal titolo “Creare emozioni” . Inaugurazione sabato 21 settembre alle ore 16.30.
Portale internet realizzato da Progetti di Impresa srl  © 2015